Share |
Gennaio 2011
di Pier Paolo Pani17/01/2011
L’adozione di un trattamento farmacologico è facilmente confinabile all’interno della relazione medico-paziente: da una parte il cittadino/paziente che desidera un intervento che chiarisca e possibilmente risolva il suo stato di malessere, dall’altra il medico che verifica se questo malessere può essere attribuito ad una patologia e se può essere trattato con un farmaco efficace e sicuro.
Tuttavia la relazione medico-paziente nello specifico dell’attività prescrittiva è ... Continua
di Antioco Casula17/01/2011
Il reddito medio delle famiglie italiane è diminuito nel 2009 del 2,1% rispetto all’anno precedente; un terzo delle famiglie italiane (il 33,3%) dichiara che non potrebbe far fronte a spese impreviste di 750 euro. Sono aumentate le famiglie ... Continua
di Luigi Minerba17/01/2011
È stato approvato dalla Conferenza Stato-Regioni il 18 novembre 2010 il documento relativo al nuovo Piano Sanitario Nazionale 2011-2013 che si è sviluppato lungo un percorso concertativo in seguito alle previsioni del nuovo ... Continua
di Marcello Acciaro17/01/2011
È come quando in montagna si attraversa una valle: montagne a sinistra e a destra e noi nel mezzo. Ma noi dobbiamo decidere che sentiero prendere. Se non conosci la montagna, ti perdi. La sanità sarda, o meglio la politica sarda, deve ... Continua
di Antioco Casula17/01/2011
“La qualità della vita non dipende dal PIL”. Questo scriveva Maurizio Pallante nel Manifesto del Movimento per la decrescita felice, era il 2005. Ma prima di lui l'autorevole voce di Serge Latouche avanzava proposte per ... Continua
di Giuseppe Sechi17/01/2011
Il recente Piano Sanitario Nazionale 2011-2013 dedica un paragrafo alla “problematica dei piccoli ospedali”, dichiarando la necessità di avviare un processo di riconversione di questi presidi nei nuovi modelli di offerta ... Continua