Share |
 
 
Nuovi dati per la gestione e la programmazione delle politiche sociali
  17/01/2011
 

L’ISTAT ha diffuso nelle scorse settimane una raccolta di tavole statistiche sulla coesione sociale la cui realizzazione è il risultato della collaborazione, all’interno del Sistema statistico nazionale, tra Istituto nazionale di previdenza sociale (Inps), Ministero del lavoro e delle politiche sociali e ISTAT.

Il Rapporto sulla coesione sociale contiene dati, generalmente aggiornati al 2009 e, in qualche caso, al primo semestre del 2010, articolati in un set di tabelle facilmente accessibili e ulteriormente trattabili ai fini di successive analisi.
La serie delle tavole statistiche è organizzata in tre sezioni: Contesti, Famiglia e coesione sociale, Spesa ed interventi per la coesione sociale.
Nella prima sezione si presentano tre quadri informativi di scenario sui contesti sociodemografico, economico e del mercato del lavoro. Nella seconda sono individuati i profili di alcuni fenomeni: capitale umano, tempi di lavoro e cura della famiglia (con particolare riferimento alla maternità), salute, disabilità, povertà, la cui configurazione è rilevante per la definizione di politiche sociali. Nell’ultima sezione sono raccolti dati sulla spesa e sugli interventi per la coesione sociale, sulla spesa delle amministrazioni pubbliche, distinta per funzione e per livello istituzionale, comprese le spese sostenute in ambito locale per l'erogazione di servizi sociali e di cura dell’infanzia, sul sostegno del reddito dei pensionati e delle famiglie, nonché sui beneficiari delle politiche attive del lavoro.