Share |
 
 
Approvati i requisiti e le procedure per l'accreditamento
  5/10/2010
 

Il 1 luglio 2010 con deliberazione n. 25/29, la Giunta ha approvato i requisiti generali e specifici per l’autorizzazione all’esercizio delle attività sanitarie e sociosanitarie, nonché i requisiti ulteriori per il rilascio dell’accreditamento istituzionale delle strutture sanitarie e sociosanitarie operanti nella Regione Sardegna. La deliberazione ha inoltre approvato il percorso e le relative procedure per il passaggio dall’accreditamento transitorio all’accreditamento provvisorio e per il rilascio dell’accreditamento definitivo istituzionale.

Il regolamento prevede che l’istanza per l’accreditamento sia presentata per l’intera struttura: non possono essere richiesti o rilasciati accreditamenti parziali (per esempio singoli reparti o servizi operanti all’interno della stessa struttura). Il percorso si articola in due diverse fasi di intervento:

1. La prima fase interessa esclusivamente le strutture sanitarie e socio sanitarie private e consente di effettuare il passaggio dall’accreditamento transitorio all’accreditamento provvisorio. Le strutture devono presentare apposita istanza alle Aziende Sanitarie Locali competenti per territorio entro il 30 settembre 2010.

La prima fase si compone, a sua volta, di quattro distinti momenti: l’autovalutazione del possesso dei requisiti condotta utilizzando apposite check-list, la presentazione dell’istanza, la verifica delle istanze da parte della Asl e il rilascio dell’esito da parte della Regione. La non corrispondenza dell’autocertificazione ai requisiti ulteriori e specifici realmente esistenti nella struttura, comporterà la revoca immediata dei titoli autorizzativi in possesso della stessa.

2. La seconda fase prevede la verifica dei requisiti specifici ed ulteriori per il rilascio dell’accreditamento istituzionale definitivo. Possono inoltrare l’istanza:

- le strutture esistenti private inserite nell’elenco dei soggetti provvisoriamente accreditati (che abbiano superato la prima fase)

- le strutture pubbliche esistenti autorizzate all’esercizio e accreditate

- le strutture, pubbliche e private autorizzate all’esercizio ma non ancora provvisoriamente accreditate

- le strutture private autorizzate e precedentemente accreditate che non hanno superato la prima fase dell’accreditamento provvisorio, dopo sei mesi dal ricevimento del diniego dell’istanza.

Il percorso per il rilascio dell’accreditamento istituzionale definitivo dovrà essere iniziato da ogni struttura entro e non oltre il 30 ottobre 2010 e completato entro il 31 dicembre 2010.